logo

Si osserva spesso prurito in tutto il corpo o in parti separate durante la gravidanza. È importante determinare la causa ed eliminare il disagio.

Prurito durante la gravidanza: cause e soluzioni

La gravidanza è un periodo in cui una donna impara il suo corpo in un modo nuovo..

Durante il periodo della perestrojka, puoi tracciare sensazioni di bruciore, prurito del corpo o singole parti.

Qual è la ragione di questa condizione e, soprattutto, come sbarazzarsene, domande che rimangono fondamentali durante il periodo di gravidanza del bambino.

Norma o patologia?

Il prurito è la norma quando spiegato da cambiamenti ormonali, crescita dell'addome e assenza di gravi deviazioni nelle analisi. Ma ci sono casi in cui il prurito è considerato una patologia, ad esempio, con colestasi intraepatica di donne in gravidanza. La malattia è causata da una maggiore quantità di progesterone. La patologia è pericolosa per una madre e un bambino che possono morire nell'utero. Se diagnosticato in ritardo, i medici raccomandano un taglio cesareo.

Prurito precoce della pelle durante la gravidanza in tutto il corpo

Prurito e bruciore compaiono nel 20% delle donne durante il periodo di gestazione. Il prurito permanente è pericoloso possibile infezione. Con il primo segno, dovresti cercare l'aiuto di un medico. La causa può essere un comune sforzo nervoso o una malattia infettiva..

In ritardo

Molto spesso, i reclami derivano dal prurito nell'area dell'ombelico. Ciò è spiegato dal fatto che la pelle non tiene il passo con la crescita dell'addome. Questo prurito viene eliminato con una crema idratante..

Prurito alle mani e ai piedi

A causa degli effetti degli ormoni, c'è una secchezza costante nelle braccia e nelle gambe. Durante il periodo di trasporto del bambino, l'immunità diminuisce e le malattie precedentemente lente si manifestano con una nuova attività. Se dopo il lavoro una donna si sentiva stanca delle gambe, ora quando trasporta un bambino i problemi con le gambe degenerano in malattie delle vene.

Con un aumento dei volumi di sangue, aumenta il carico sul cuore e sulle vene. L'ingrandimento e l'aspetto di una vena del ragno causano un prurito dello strato superiore della pelle.

Grave prurito in tutto il corpo senza eruzioni cutanee

I costanti salti di ormoni, la loro ristrutturazione e tensione causano un vero disagio. Ci sono situazioni quando si pettina una parte del corpo, una donna può soffrire di prurito in tutto il corpo. Tutto può graffiare: dalle gengive, alle gambe, all'addome al viso e alle spalle.

Come sbarazzarsi di bruciore e prurito durante la gravidanza?

Non è necessario ricorrere all'automedicazione, si consiglia di consultare i medici e pre-applicare misure preventive:

  1. bagni di piacevole temperatura; si possono sempre aggiungere erbe neutre;
  2. un leggero massaggio delle gambe risolverà il problema del bruciore e persino del gonfiore;
  3. osservare l'igiene e cercare di seguire una corretta alimentazione. Il prurito può essere un indicatore della mancanza di una sostanza nel corpo.

Unguenti per uno squilibrio ormonale

Per determinare la causa e il corso del trattamento, viene spesso fornita un'analisi degli ormoni, che consente di determinare quali di essi sono "infuriati". Sulla base dei risultati dell'analisi, viene stabilito il trattamento:

  • I farmaci deboli sono considerati Lokoid. L'unguento è adatto a donne in gravidanza e anche a bambini per il trattamento della dermatite atopica nei bambini di età inferiore ai 2 anni..
  • Triderm, Afloderm e Belosalik - hanno un livello medio di esposizione, il betametasone e il desametasone sono nella composizione. Assegnato se il primo farmaco non è adatto.
  • Elokom, Flucinar - per risolvere problemi più cronici.

Crema per il prurito dalle smagliature

Uno strumento ideale che eliminerebbe completamente le smagliature non è ancora stato inventato. Considera i prodotti cosmetici più popolari:

  • Biovergeture, Biotherm fornisce la sintesi del collagene naturale. Il rischio di nuovi è ridotto al minimo e quelli esistenti saranno sempre meno evidenti..
  • Creme de Corps Olio nutriente per il corpo secco, Kiehl nutre e idrata la pelle, contiene squalano e olio di semi d'uva.
  • Lipikar Lait, La Roche-Posay ammorbidisce la pelle rendendola elastica.

In generale, indipendentemente dalla crema scelta, dovrebbe avere un effetto idratante e contenere componenti utili.

Se il palmo prude

Se anche prima della gravidanza una donna ha avuto problemi di pelle, nel tempo tutto peggiora solo. La causa dei palmi dei denti e delle pieghe tra le dita può essere l'eczema, l'acaro della scabbia. Nella medicina moderna, molti strumenti sono già stati sviluppati per risolvere questo problema..

Prurito alla testa e al collo

Sintomo associato a:

  • Pelle secca per risolvere il problema, utilizzare speciali shampoo idratanti.
  • Il cambio di shampoo o maschera può provocare una reazione allergica..
  • Le malattie della pelle fungine richiedono l'analisi di un dermatologo e lo sviluppo di un ciclo di trattamento.
  • La dermatite seborroica viene trattata non solo con shampoo speciali, ma anche con immunomodulatori, diete.

Per risolvere il problema, è importante studiarne la causa superando test appropriati..

Orecchie pruriginose

La causa del prurito nelle orecchie può essere il normale nervosismo durante il trasporto di un bambino. Tuttavia, si verificano anche situazioni più gravi: ottenere funghi, bastoncini, infezione coccale nell'orecchio.

Se il corpo prude e appare un'eruzione cutanea

Le donne spesso manifestano tali sintomi a seguito di una reazione allergica. Pensa a quale allergene potresti mangiare: agrumi, dolci.

Non è un segreto che i medici prescrivono farmaci con un complesso di vitamine e quindi la donna incinta soffre di prurito. Gli allergeni tradizionali includono persino detersivo, polline o peli di animali.

La causa delle eruzioni cutanee può essere la scabbia, la dermatite atopica, l'orticaria, la psoriasi. Dopo aver passato l'analisi a un dermatologo, sarà possibile determinare la vera causa.

Antistaminici

Se l'area interessata non è grande, un antistaminico aiuterà a rimuovere il dente. Sono prescritti da un medico e applicati localmente. Le creme con glucocorticoidi sono popolari: Advantan, Elokom, Celestoderm.

Durante la gravidanza, il prurito è la norma se si manifesta periodicamente. Per sintomi persistenti, consultare uno specialista. Prendere misure preventive previene l'insorgenza del problema, iniziare con creme idratanti e bagni.

Prurito durante la gravidanza. Prurito, petto, vagina, corpo

Il prurito durante la gravidanza si verifica nel 20% delle donne. Non solo disturba le future mamme, ma provoca disagio, causando un riflesso graffiante. Il prurito durante la gravidanza può apparire improvvisamente senza un motivo particolare, ma vale la pena notare che graffiare tutto il corpo o le singole aree può essere un segnale a cui dovresti prestare attenzione e consultare il tuo medico.

Per tipo di localizzazione, il prurito durante la gravidanza ha due tipi:

  1. Locale (quando si prude un'area separata della pelle)
  2. Prurito su tutto il corpo

Cause di prurito durante la gravidanza

Nella maggior parte dei casi, il prurito durante la gravidanza indica che si stanno verificando cambiamenti nel corpo della gravidanza. Prima di trattare il prurito durante la gravidanza, dovresti prestare attenzione a un ampio elenco di motivi.

Il prurito durante la gravidanza è causato dalle seguenti patologie:

  • Reazione allergica. Il prurito durante la gravidanza può essere associato a una reazione allergica a un irritante specifico: abbigliamento, detergente, peli di animali, ecc. In questo caso, il contatto con l'irritante deve essere evitato e devono essere usati agenti ipoallergenici. Se le allergie sono causate dal cibo, è necessario rivedere la dieta e seguire una dieta.
  • Dermatosi polimorfica in donne in gravidanza. Nelle donne in gravidanza, la causa del prurito può essere un'eruzione cutanea, che si manifesta solo durante il portamento del bambino. Questa eruzione cutanea è innocua, di regola, scompare dopo il parto. Il medico può prescrivere un unguento speciale per ridurre il prurito..
  • Smagliature sul corpo. Il prurito durante la gravidanza causato da smagliature sul corpo è una causa innocua. La crema smagliature è usata per eliminare il prurito..
  • Aumento di peso, crescita del seno, ingrossamento addominale. Tutte queste cause provocano smagliature che causano prurito durante la gravidanza..
  • Sudorazione. Il sudore può accumularsi in alcune aree della pelle se non si osserva l'igiene o se il sudore è elevato..
  • Rene alterato Nel corpo c'è un ritardo nelle tossine azotate che affiorano in superficie, causando un forte prurito durante la gravidanza.
  • Ittero. Un altro motivo per cui il corpo prude durante la gravidanza. L'ittero può essere determinato prendendo un esame del sangue biochimico.
  • Diabete. Il prurito durante la gravidanza può essere innescato dal diabete mellito, che ha due tipi: diabete mellito, che una donna aveva prima della gravidanza e il cosiddetto diabete mellito gestazionale - appare solo al momento della gravidanza.
  • Malattie del fegato e delle vie biliari. Il forte prurito durante la gravidanza, il più delle volte, è caratterizzato dalla comparsa di olistasi a causa di insufficienza ormonale nel corpo in gravidanza. I sintomi sono gravi graffi sul palmo e sui talloni con arrossamento grave. La localizzazione del prurito si sposta gradualmente in altre parti del corpo. Inoltre, le seguenti malattie possono essere la causa del prurito: colecistite ed epatite.
  • Malattie infettive. Il prurito nella vagina durante la gravidanza è provocato, di regola, dalla mancanza di igiene o da malattie infettive e fungine: candidosi, cistite, uretrite, clamidia e herpes. La varicella può causare prurito durante la gravidanza in tutto il corpo..
  • Cambiamenti ormonali Un aumento degli estrogeni nel corpo della gestante provoca un forte prurito. Questi cambiamenti ormonali non sono pericolosi per mamma e bambino.
  • Altre dermatosi in gravidanza. Eczema, orticaria, contatto e dermatite atopica.
  • Anemia.

Il prurito durante la gravidanza non è associato a malattie:

  1. Igiene
  2. Stress, depressione
  3. Sottoraffreddamento o surriscaldamento della temperatura
  4. Irritante meccanico causato da indumenti stretti realizzati con materiale di bassa qualità..
  5. Paura della nascita imminente

Perché il corpo prude durante la gravidanza

Il prurito della pelle di tutto il corpo durante la gravidanza non è così comune come il prurito locale. Di norma, il prurito di tutto il corpo durante la gravidanza si manifesta di notte nel 2 ° trimestre, poiché durante il giorno la futura madre viene distratta dalle faccende domestiche o dagli affari sul lavoro.

Il prurito della pelle durante la gravidanza ha una lunga lista di cause alla radice. Può essere malattie della pelle, come un'eruzione cutanea e orticaria, nonché insufficienze del fegato e dei reni, del sistema digestivo. Spesso, i cambiamenti ormonali associati a un aumento degli estrogeni causano colestasi e ristagno della bile. Gli acidi biliari, entrando nella pelle, provocano prurito alla pelle nelle donne in gravidanza.

La pelle secca provoca anche prurito durante la gravidanza. In questo caso, dovresti usare emollienti e creme idratanti per l'igiene personale. Il latte o l'olio per il corpo aiuteranno ad alleviare il prurito durante la gravidanza..

Se le tossine nel corpo diventano la causa del prurito del corpo, il medico prescrive il carbone attivo. Non è consigliabile bere carbone attivo da solo senza prescrizione medica..

Il deflusso della bile è promosso da No-Shpa. Durante le malattie del fegato, vengono prescritti farmaci: Karsil, Essentiale e altri.

Se la pelle prude durante la gravidanza dopo il cibo, ad esempio dopo frutti esotici, frutti di mare, allora dovresti ascoltare il tuo corpo e non sperimentare il cibo al momento del parto.

Il prurito del corpo durante la gravidanza, indipendentemente dai sintomi della manifestazione e dalla forza dell'irritazione, deve essere diagnosticato dal medico curante. Inoltre, se il prurito della pelle è accompagnato da sonnolenza e un generale deterioramento della condizione - questo è il primo segno di disturbi nel corpo della donna incinta.

Perché prurito durante la gravidanza

Il prurito durante la gravidanza può verificarsi ovunque, tuttavia, sono l'addome e il torace che sono i luoghi locali più comuni che riguardano le donne in gravidanza. Significativi cambiamenti ormonali nel corpo della gestante spiegano il motivo per cui il seno prude durante la gravidanza.

Il prurito al seno durante la gravidanza si riferisce a un processo naturale associato alla gestazione del bambino. In primo luogo, il seno di una donna incinta aumenta di dimensioni e, in secondo luogo, il latte materno (colostro) inizia a essere prodotto nei dotti del latte. L'afflusso di latte è caratterizzato da prurito al petto. Spesso, il prurito al seno durante la gravidanza è notato in 2-3 trimestri.

Il seno prude durante la gravidanza anche a causa di un aumento delle sue dimensioni e della comparsa di smagliature. Ciò provoca un certo disagio nella donna incinta. In questo momento, è importante capire che la pelle del seno è molto sensibile e i tessuti sottili e delicati possono essere danneggiati, irritati e arrossati durante il graffio..

All'aumentare della sensibilità della pelle del seno, la reazione allergica può essere un altro motivo per cui il seno prude durante la gravidanza. Indumenti sintetici, cosmetici, detergenti sono sostanze irritanti comuni.

Il prurito al seno durante la gravidanza è spesso innescato da un reggiseno stretto. La dimensione del torace aumenta gradualmente e richiede più spazio. In questo caso, la donna incinta dovrebbe scegliere un reggiseno di dimensioni adeguate.

Perché lo stomaco prude durante la gravidanza

Il prurito dell'addome durante la gravidanza può avere sintomi sia pericolosi che sicuri. In primo luogo, lo stomaco prude durante la gravidanza a causa del suo aumento e della comparsa di smagliature. In secondo luogo, il prurito dell'addome durante la gravidanza può essere causato da fattori più gravi: colecistite, epatite, colestasi.

Con patologie in una donna incinta, inizia il cosiddetto "prurito della sabbia", che si manifesta di notte durante il sonno.

In casi particolari graffia anche lo stomaco durante la gravidanza:

  • Epatite A prima della gravidanza
  • Colecistite cronica (causata da una struttura anatomica impropria della forma a S biliare o dalla flessione della bile)
  • Farmaci ormonali assunti dalla donna incinta
  • Gravidanza multipla
  • Donne che trasportano un ragazzo
  • Età superiore ai 35 anni

Se il prurito dell'addome durante la gravidanza è associato al fegato, la donna incinta viene inviata per un ulteriore esame. Per identificare le patologie, una donna incinta viene inviata per un esame del sangue biochimico e test del fegato per ALT, bilirubina, AST. Le visite programmate ai medici possono aiutare a identificare le anomalie dei test e prevenire il prurito.

Se i test sono normali, il medico rifiuta una versione del prurito associato a insufficienza epatica.

Prurito nella vagina durante la gravidanza

Il prurito della vagina durante la gravidanza è una sensazione spiacevole che accompagna il desiderio di graffiare il perineo, danneggiando le membrane della pelle. Di norma, un forte prurito della vagina nelle donne in gravidanza indica un problema causato da una malattia infettiva. Il lieve prurito può indicare scarsa igiene o biancheria intima stretta fatta di materiali sintetici..

Cause comuni di forte prurito e bruciore dei genitali:

  1. Candidosi o mughetto. Il prurito e il bruciore dei genitali nelle donne in gravidanza sono causati dai funghi Candida. Si manifesta con un odore aspro sgradevole, scarico di formaggio, dolore durante la minzione e durante i rapporti.
  2. Vaginosi batterica. C'è una sostituzione della normale microflora vaginale con una patogena. È accompagnato da uno scarico grigio con un odore sgradevole di pesce marcio, che provoca forte prurito e bruciore della vagina..
  3. Herpes genitale. Ha un caratteristico prurito e bruciore, localizzato in luoghi intimi e quindi accompagnato dalla comparsa di piccole vescicole.
  4. Trochomoniasis. Trasmesso sessualmente. Primi sintomi: arrossamento della vagina, secrezione gialla con un odore sgradevole, prurito, dolore durante la minzione.
  5. Chlamydia Ha sintomi lievi, manifestati da lieve prurito.

Cosa fare se la vagina prude durante la gravidanza

Il trattamento del prurito nel perineo in una donna incinta è finalizzato a un esame iniziale da parte del medico curante e alla determinazione della causa principale. L'assunzione di farmaci e l'automedicazione è severamente vietata. Prima di visitare un medico, è necessario astenersi dal rapporto sessuale e anche fare una doccia 2-3 volte al giorno.

  • Fai un esame da un ginecologo e fai il test
  • Subire un esame di specializzazione per identificare le cause sottostanti
  • Igiene intima
  • Evita l'ipotermia
  • Indossa biancheria intima naturale sciolta.

Trattare prurito durante la gravidanza

Il trattamento per il prurito durante la gravidanza dipenderà dalla diagnosi. Solo il medico può stabilire il motivo esatto per cui prurito allo stomaco, al torace, alla vagina e all'intero corpo. In alcuni casi, non è necessario trattare il prurito durante la gravidanza, in altri è necessario sottoporsi a una serie di esami e sottoporsi a un corso di trattamento, poiché il prurito può essere un segnale di deviazioni nel corpo della donna incinta.

Una delle regole importanti è che se la pelle prude durante la gravidanza, non può essere pettinata. Con un maggiore riflesso di graffi, aumenta il prurito durante la gravidanza, causando irritazione, arrossamento e graffi sul corpo.

  1. Allergia. Il trattamento per le allergie dipenderà dal suo tipo. Se un'allergia si manifesta a contatto con un allergene, l'interazione con un irritante dovrebbe essere ridotta al minimo e dovrebbero essere usati agenti ipoallergenici. Se le allergie alimentari causano allergie, è necessario rivedere la dieta. Gli antistaminici possono anche essere prescritti. Nella scelta di un antistaminico, il medico è guidato dalla durata della gravidanza e dalle condizioni della donna incinta. Con la dermatite da contatto, dovresti anche lavarti spesso le mani e usare prodotti per l'igiene personale. Una donna incinta dovrebbe avere un asciugamano personale. Frequenti cambi di vestiti e biancheria aiuteranno anche ad evitare irritazioni se la causa è frequente sudorazione. Limitare l'uso di profumi, creme, deodoranti, varie sostanze chimiche irritanti.
  2. Smagliature. Le smagliature sul corpo a causa di un aumento del torace, dell'addome, del peso corporeo non necessitano di trattamento. Per mitigare le smagliature sul corpo, aiuteranno speciali pomate e creme..
  3. Violazioni di reni, fegato, vie biliari. Le donne in gravidanza sottoposte a esami medici di routine possono ridurre al minimo i problemi al fegato, ai reni e al tratto biliare. Il trattamento di possibili anomalie deve essere effettuato solo sotto la supervisione di un medico. È controindicato l'automedicazione e l'assunzione di farmaci che il medico non ha prescritto. Qualsiasi farmaco, anche il più sicuro, deve essere assunto solo dopo aver consultato un medico. Il trattamento della colecistite, la colestasi è finalizzato all'assunzione di adsorbenti (carbone attivo e suoi analoghi più gravi) ed epatoprotettori, che contribuiscono al ripristino della funzionalità epatica: questi includono No-Shpa, Karsil, Papaverina e altri. Il medico prescrive una dieta incinta, che deve essere seguita senza fallo. La dieta limita l'uso dei piatti: grassi, fritti, piccanti, affumicati,
  4. Infezioni del sistema genito-urinario. Se vengono rilevate infezioni associate al sistema genito-urinario, il medico prescrive supposte che vengono applicate localmente. Quando si scelgono le candele, il medico è guidato dall'età gestazionale. I genitali devono essere lavati con un flusso di acqua dall'alto verso il basso 2-3 volte al giorno. Per la prevenzione del trattamento, le erbe medicinali sono adatte: camomilla, iperico, corteccia di quercia, menta, celidonia.
  5. Diabete. Il trattamento del diabete è ridotto al costante monitoraggio del livello di zucchero nel sangue di una donna incinta. In alcuni casi, alle donne in gravidanza viene somministrata insulina. Il trattamento viene effettuato solo sotto la stretta supervisione di un medico..
  6. Ittero. L'ittero è una malattia pericolosa durante la gravidanza e richiede un ricovero immediato..

Prevenzione del prurito nelle donne in gravidanza

Il prurito durante la gravidanza dà molte spiacevoli sensazioni durante il portamento del bambino, interrompe il sonno della donna incinta, influisce sullo stato generale di salute. Il trattamento del prurito durante la gravidanza potrebbe non essere sempre efficace, quindi si verificano ricadute. Per ridurre al minimo la ricorrenza del prurito nelle donne in gravidanza, devono essere prese misure preventive:

  • Controllo del peso. Con un forte aumento di peso, le donne in gravidanza hanno smagliature, quindi prurito allo stomaco e al torace durante la gravidanza. È necessario controllare il peso e mangiare correttamente durante la gravidanza. Vedi anche: corretta alimentazione durante la gravidanza.
  • Rispettare una buona igiene. Durante la gravidanza, dovresti fare una doccia almeno 1 volta al giorno. L'acqua dovrebbe essere calda (né calda né fredda).
  • Monitora le condizioni della pelle. La pelle secca provoca prurito durante la gravidanza, quindi dopo la doccia usa lozioni, creme, oli per idratare la pelle senza additivi e profumi aggiuntivi.
  • Capi di abbigliamento. Preferisci l'abbigliamento solo con tessuti naturali.

Perché il corpo prude spesso durante la gravidanza?

Per tutte le complicazioni che insorgono durante la gravidanza, c'è una cosa che non è necessariamente un segno di una malattia, ma sicuramente porta disagio e talvolta ti fa persino impazzire: è prurito della pelle. Questo non vuol dire che se rimani incinta, incontrerai sicuramente questo problema. Ma assolutamente tutti hanno una possibilità, perché la pratica dimostra che molte future madri hanno prurito.

Può essere un prurito costante o occasionale, può manifestarsi o in combinazione con altri sintomi, intensificarsi la sera o non cambiare il suo carattere. Comunque sia, prima di fare qualsiasi cosa, devi consultare un ginecologo, uno specialista in malattie infettive e un dermatologo e trovare la causa del prurito cutaneo.

Perché prude la pelle durante la gravidanza?

Alla domanda: "Dottore, perché gratto durante la gravidanza?", Non un singolo medico ti risponderà sicuramente, perché la risposta esatta semplicemente non esiste. Ma per qualche ragione la pelle prude e la ragione di ciò deve essere cercata.

Esistono diverse teorie sull'insorgenza del prurito cutaneo nelle donne in gravidanza. Le cause sono ricercate a seconda delle manifestazioni. Può essere:

  • La comparsa di smagliature: a causa del petto e dell'addome in rapida crescita, la pelle è troppo tesa e si verifica un forte prurito nei punti in cui le fibre si rompono, prima della comparsa delle smagliature. Tale prurito è localizzato nell'addome, fianchi, glutei, petto e talvolta nella parte superiore delle braccia. Si verifica nella seconda metà della gravidanza, molto spesso nelle madri geneticamente predisposte e abbastanza ben nutrite.
  • Colestasi in gravidanza: causata da un malfunzionamento del fegato dovuto a cambiamenti nel corpo durante la gravidanza. Principalmente accompagnato da arrossamento dei palmi delle mani e dei piedi, che sono molto pruriginosi. Nel tempo, il prurito si diffonde in tutto il corpo e si intensifica nelle ore serali e notturne. La colestasi in gravidanza si manifesta più spesso nel terzo trimestre. In questo caso, l'urina può scurirsi notevolmente, ma le feci, al contrario, diventano più chiare. Il gruppo a rischio comprende donne con colesterolo alto e malattie del tratto biliare cronico.
  • Cambiamenti ormonali: sono spesso la causa della colestasi. Tale prurito è anche localizzato sui palmi e sui piedi e scompare solo dopo il parto..

Prurito durante la gravidanza

Tutto il contenuto di iLive è controllato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibile con i fatti..

Abbiamo regole rigorose per la scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Il prurito durante la gravidanza è un fenomeno abbastanza comune, che spesso preoccupa le donne in gravidanza e provoca loro un grande disagio.

Il prurito è un lieve dolore trasmesso attraverso i recettori del dolore. Di solito è causato da lievi irritanti che non possono essere identificati dal sistema nervoso. Tali sensazioni possono essere localizzate in un'area specifica o in tutto il corpo. In ogni caso, il prurito è un sintomo spiacevole e un desiderio costante di graffiare le aree irritate della pelle sta esaurendo una donna incinta.

Il prurito durante la gravidanza può verificarsi a causa della dermatosi polimorfica delle donne in gravidanza - una condizione in cui appare un'eruzione cutanea sull'addome e sui fianchi della donna incinta. Questo non è pericoloso, quindi in questo caso è sufficiente utilizzare unguenti e creme speciali per le smagliature. Quasi sempre, questo tipo di prurito scompare dopo il parto. Durante la gravidanza, sono possibili manifestazioni di questo sintomo, sia su qualsiasi parte della pelle, sia sulle mucose. Il prurito è spesso causato dalla crescita dell'addome di una donna incinta e si verifica a causa della distorsione. In questo caso, le sensazioni spiacevoli possono essere eliminate con l'aiuto di oli che aiutano a eliminare parzialmente le smagliature..

Durante la gravidanza, una donna può anche avere prurito nella vagina. La ragione di questo sintomo è l'aumento della produzione di secrezioni vaginali, che provoca l'attivazione e lo sviluppo di microrganismi e funghi dannosi. Il prurito causato dal mughetto è particolarmente spiacevole: dà alla donna incinta molti disagi. Inoltre, l'infezione degli organi genitali in una donna incinta può essere pericolosa per il feto, quindi, con sintomi spiacevoli come prurito, la futura mamma dovrebbe assolutamente consultare un medico per la diagnosi e l'eliminazione tempestiva della malattia.

Codice ICD-10

Cause di prurito durante la gravidanza

Prurito durante la gravidanza, causando un riflesso di cardio, si osserva in circa il 20% di tutte le donne in gravidanza. Questo sintomo può manifestarsi all'improvviso senza motivi particolari e può anche essere un segnale di una malattia in via di sviluppo, specialmente se sul corpo della donna incinta compaiono eruzioni cutanee, eruzioni allergiche, orticaria, ecc. Per una diagnosi accurata di questa condizione, la futura mamma deve contattare il suo medico, che dopo aver esaminato la donna, se necessario, nominerà un ulteriore esame o una consultazione con uno specialista medico strettamente specializzato.

Le cause del prurito durante la gravidanza sono molto diverse. Tra questi ci sono:

  • Stress, tensione nervosa, squilibrio del sistema nervoso. In questo caso, il prurito viene solitamente attivato di notte, quando eventuali irritanti estranee cessano di distrarre la donna incinta.
  • Allungando la pelle a causa della pancia incinta in costante crescita (la ragione più innocua).
  • Gravidanza multipla, a causa della quale esiste una grande circonferenza dell'addome.
  • Significativo aumento di peso della donna incinta, che provoca forti smagliature.
  • Eccessiva secchezza della pelle a causa della disidratazione.
  • Cambiamenti nel sistema ormonale di una donna incinta che provocano una perdita di elasticità della pelle a causa della ridotta produzione di collagene ed elastina nel corpo.
  • Malattie della pelle (orticaria, eruzioni allergiche, dermatosi polimorfiche, eczema, seborrea, psoriasi e dermatite di varie eziologie).
  • Malattie degli organi interni (ristagno della bile, colecistite, malfunzionamento del fegato, colestasi, discinesia biliare, ecc.).

La colestasi nelle donne in gravidanza è provocata dall'aumento della produzione di estrogeni. Ciò porta ad un aumento della produzione di acidi biliari, causando prurito quando entra nella pelle. Questa malattia nella maggior parte dei casi non comporta rischi per lo sviluppo fetale. La violazione delle funzioni del fegato, del sistema urinario e della cistifellea può essere causata da una crescita e, di conseguenza, dall'utero che preme su questi organi. Il prurito è spesso un sintomo che segnala un malfunzionamento di questi organi. In casi estremi, può essere necessario il ricovero in ospedale della futura mamma..

Bruciore e prurito nei genitali esterni e nella vagina possono indicare un processo infiammatorio o lo sviluppo di una malattia infettiva. In questo caso, c'è motivo di suonare l'allarme, perché il feto può soffrire a causa di infezioni del sistema genito-urinario o ci saranno disturbi nel suo normale sviluppo. Se si verificano prurito e altri sintomi spiacevoli che indicano la possibilità che una donna abbia un'infezione, è necessario condurre una visita medica il più presto possibile e iniziare il trattamento.

Oltre al fatto che può verificarsi prurito nella vagina a causa di infezione, malattie a trasmissione sessuale, mughetto, la sua causa spesso provoca un cambiamento nel livello di equilibrio acido-base della mucosa. Le cause più comuni di questo prurito sono:

  • indossare costantemente biancheria intima sintetica, mutandine perizoma;
  • uso regolare di pastiglie profumate quotidiane;
  • surriscaldamento o ipotermia degli organi pelvici;
  • l'uso di agenti antibatterici alcalini destinati all'igiene intima;
  • colpite (infiammazione della mucosa vaginale);
  • herpes genitale e altri.

Le cause del prurito durante la gravidanza possono essere il risultato dell'uso prolungato di antibiotici, dello sviluppo del diabete in una donna incinta e della carenza di ferro nel futuro corpo della madre. Tra le altre cause di spiacevole prurito in una donna incinta ci sono punture di insetti (insetti, zanzare, pulci, zecche, ecc.).

Per quanto riguarda le posizioni del prurito fisiologico durante la gravidanza, si verifica più spesso sull'addome, sulla schiena e sulla pianta dei piedi. È molto importante distinguere nel tempo il prurito associato a cambiamenti ormonali nel corpo, con prurito causato dalla scabbia - una malattia della pelle. Ecco perché, indipendentemente dalla causa del prurito, la futura mamma dovrebbe assolutamente consultare il medico.

Sintomi di prurito durante la gravidanza

Il prurito durante la gravidanza può verificarsi improvvisamente ed è direttamente correlato alle caratteristiche strutturali della pelle. Il fatto è che la pelle del corpo umano contiene una moltitudine di terminazioni nervose che hanno una delicata sensibilità e reagiscono bruscamente anche a qualsiasi stimolo: un tocco, un'iniezione o uno shock, una vibrazione, una sostanza chimica. Di conseguenza, qualsiasi irritazione della pelle provoca spesso un prurito, accompagnato da un riflesso graffiante..

Spesso, il prurito può essere causato da reazioni infiammatorie o allergiche, in relazione alle quali si forma una sostanza biologicamente attiva chiamata "istamina" nella pelle di una donna incinta, che irrita le terminazioni nervose. Inoltre, l'istamina provoca edema tissutale, a seguito del quale si osservano arrossamenti e gonfiori della pelle, e contribuisce anche ad aumentare il flusso sanguigno nell'area interessata. La patologia del tratto biliare e del fegato provoca una deposizione di bilirubina e acidi biliari nella pelle, a seguito della quale si verifica prurito anche nelle donne in gravidanza.

I sintomi del prurito durante la gravidanza sono associati a una reazione protettiva del corpo, alla sua "risposta" allo stimolo e alla sua eliminazione dalla superficie della pelle. Se si verifica prurito, si osserva un riflesso graffiante della pelle, a seguito del quale possono verificarsi graffi e crepe, arrossamento grave, assottigliamento della pelle e infiammazione.

I sintomi del prurito negli organi genitali femminili, in particolare nella vagina, sono disagio locale, un forte desiderio di pettinare un posto, una spiacevole sensazione di bruciore, che preoccupa una donna incinta. Quasi sempre, questo spiacevole sintomo è accompagnato da arrossamento e gonfiore della pelle. Il costante graffio dei siti di localizzazione del prurito porta a abrasioni e graffi sulla pelle, che, a loro volta, possono causare la penetrazione dell'infezione secondaria nella pelle con la comparsa di edema di tessuti, ulcere e crepe.

I segni di prurito possono indicare lo stadio iniziale della malattia della pelle. Ad esempio, con irritazione della pelle e forte prurito ai gomiti, alle ginocchia o alle pieghe della pelle, una donna incinta può sviluppare eczema. Ciò è dovuto ai fattori ormonali, fisiologici e di stress che accompagnano la gravidanza..

I sintomi del prurito durante la gravidanza dovrebbero allertare una donna incinta. Naturalmente, l'automedicazione del prurito con l'aiuto di eventuali farmaci, unguenti e lozioni è fuori discussione. Pertanto, la futura mamma è fortemente raccomandata di consultare un medico ai primi sintomi di una manifestazione di una condizione dolorosa. Il trattamento incontrollato dello stesso eczema o dermatite può portare a un decorso imprevedibile della malattia e influire negativamente sulla salute della futura mamma e del suo bambino.

Malattie della pelle di natura infettiva, i cui sintomi sono bruciore, prurito, un irresistibile e aumentato desiderio di graffiare, si verificano in donne in gravidanza su uno sfondo di immunità indebolita. La candidosi e il mughetto sono malattie molto comuni nelle gestanti, uno dei principali sintomi di cui è il prurito nell'area genitale, il disagio, il bruciore, la scabbia. Le misure adottate per trattare queste malattie dovrebbero essere, innanzitutto, volte a eliminare la causa principale, che provoca prurito nella donna incinta.

Il prurito durante la gravidanza, indipendentemente dalla natura e dalla causa della manifestazione, deve essere notato in tempo da una donna incinta. Ma la definizione del suo quadro clinico e la nomina competente del trattamento è esclusivamente una prerogativa del medico. A casa, per eliminare temporaneamente un sintomo spiacevole, puoi usare i bagni caldi di erbe medicinali: menta, salvia, camomilla, corteccia di quercia. È necessario prestare particolare attenzione all'igiene personale ed escludere mezzi come sapone da toilette, indossare biancheria intima sintetica. Inoltre, devi prenderti cura di regolare la dieta: escludi i piatti salati e piccanti che possono solo aggravare i sintomi di prurito e la manifestazione della malattia.

Prurito al corpo durante la gravidanza

Il prurito durante la gravidanza può verificarsi improvvisamente, sorprendendo così la futura mamma, soprattutto se le cause di questo sintomo sono sconosciute. Il prurito è localizzato in una certa area della pelle, quindi può coprire tutto il corpo della donna incinta. Di solito, questo sintomo indica un malfunzionamento degli organi interni e la presenza di malattie in una donna che esisteva anche prima della gravidanza.

Il prurito del corpo durante la gravidanza può essere innescato da una reazione allergica del corpo a una determinata sostanza irritante. Al fine di prevenire lo sviluppo di corrispondenti sintomi dolorosi, è necessario prendersi cura in anticipo del modo di vita ipoallergenico e della dieta della donna incinta. Spesso, il prurito del corpo è la causa della presenza di malattie endocrine (diabete mellito, tireotossicosi, ecc.). Se tali problemi esistono anche prima dell'inizio della gravidanza, la donna deve parlarne al medico anche nella fase di pianificazione di un evento di vita così responsabile e importante come il parto e il parto. Ciò contribuirà a ridurre al minimo lo sviluppo di esacerbazioni e tutti i tipi di complicanze. È molto peggio quando si verificano disturbi ormonali durante l'attesa di un bambino - in questo caso, la futura mamma ha bisogno di correzione e selezione di un nuovo regime, nonché di una dieta.

A volte il prurito del corpo durante la gravidanza negli ultimi mesi in cui ha avuto un bambino si verifica a causa dello sviluppo di una grave gestosi, spesso accompagnata da una malattia così pericolosa come l'epatite. A causa delle alterate funzioni del fegato come organo che filtra il corpo dai prodotti di decomposizione, le sostanze nocive, compresa la pelle, si accumulano nei tessuti del corpo. Come risultato di questo processo, si verifica un forte prurito di tutto il corpo..

Il prurito del corpo durante la gravidanza è una condizione spiacevole, le cui cause frequenti possono essere:

  • stress e nevrosi;
  • danni meccanici a indumenti stretti;
  • scabbia (accompagnata dalla comparsa di acne grigiastra e piccole vescicole sul corpo);
  • orticaria (in questo caso, un certo posto sul corpo di solito prude: ad esempio i palmi delle mani, dei piedi, dei lobi delle orecchie, ecc.);
  • compromissione della funzionalità renale (di conseguenza, l'intera superficie del corpo prude; questo è dovuto a un ritardo nelle tossine azotate del corpo in gravidanza, che escono con il sudore, causando un forte prurito);
  • ittero (una causa molto comune di prurito cutaneo; il disturbo può essere rilevato mediante un esame del sangue biochimico).

La causa del prurito della pelle può essere una malattia della linfogranulomatosi (sistema linfatico compromesso). Di solito la pelle prude in quelle aree in cui le ghiandole linfatiche sono ingrossate. In questo caso, la futura mamma dovrebbe consultare un ematologo.

Il corpo può prudere se si verificano tumori nel tratto gastrointestinale o malfunzionamenti della tiroide.

Se il corpo della donna incinta prude costantemente o molto spesso, deve essere esaminato per escludere lo sviluppo di una malattia grave. In primo luogo, il paziente verrà esaminato da un dermatologo per determinare la possibilità della presenza di parassiti nel corpo della donna che causano prurito. Se la diagnosi non viene confermata, alla futura mamma vengono assegnati test per identificare una malattia dei reni, del fegato, dei disturbi del sistema endocrino, ecc..

Il prurito durante la gravidanza può essere ridotto con una dieta adeguatamente selezionata, eliminando cibi piccanti e salati, spezie, tè e caffè forti. In questo caso saranno utili procedure marine, bagni rilassanti a base di decotti di erbe (camomilla, corteccia di quercia, spago, celidonia) e una doccia calda.

Una donna incinta dovrebbe cercare di non pettinare il suo corpo, poiché ciò provocherà un desiderio ancora maggiore di prurito, a seguito del quale possono verificarsi irritazione, arrossamento della pelle e persino infezione. Per le procedure igieniche, si raccomanda alle future mamme di usare detergenti delicati con un normale livello di pH per evitare prurito al corpo.

Se viene rilevato un sintomo come il prurito del corpo, una donna incinta deve visitare al più presto un medico, che esaminerà e, sulla base dei risultati di laboratorio, scoprirà la causa principale della malattia.

Grave prurito durante la gravidanza

Il prurito durante la gravidanza non indica necessariamente gravi patologie nel corpo della donna incinta, ma questo sintomo provoca un disagio abbastanza evidente. La donna incinta è particolarmente preoccupata per il forte prurito in tutto il corpo. Se si verifica un sintomo simile, una donna dovrebbe discutere il problema con un ginecologo osservatore.

Il forte prurito durante la gravidanza ha un'eziologia diversa, una delle cause comuni di questo sintomo è secchezza e stiramento della pelle a causa delle dimensioni crescenti della pancia. Molto spesso, un forte prurito dovuto al rapido aumento di peso di una donna incinta si verifica nella seconda metà del periodo di gestazione, quando si verifica il suo intenso sviluppo intrauterino e crescita. Un sintomo come un prurito grave e intollerabile è un tipo di segnale che l'aumento di peso della donna incinta è troppo veloce, causando così disagio per il corpo femminile. Questo è un sintomo non pericoloso, è solo che la futura mamma deve fare attenzione a prevenire le smagliature e applicare prodotti per la cura appositamente progettati sulla pelle che idratano la pelle e mantengono la sua elasticità.

La comparsa di un forte prurito della pelle del corpo può indicare la presenza di una malattia della pelle: eczema, scabbia, orticaria; si manifesta spesso un prurito idiopatico, che provoca un forte riflesso di graffiare la pelle delle mani, dei piedi e di varie parti del corpo. Sulle aree pruriginose della pelle si osservano graffi, graffi, arrossamenti e irritazioni della pelle. Il prurito della pelle durante la gravidanza può verificarsi in modo parossistico o essere permanente.

Di norma, il prurito è più intenso di sera e, sfortunatamente, a volte diventa insopportabile, dando così alla futura madre un grande disagio. Il prurito è spesso combinato con altri sintomi: eruzione cutanea, arrossamento, eruzioni cutanee sotto forma di piccole vescicole e acne, grave desquamazione della pelle. In tali casi, c'è motivo di parlare di problemi al fegato. Questo disturbo può essere diagnosticato eseguendo un test delle urine. I fallimenti nel funzionamento del fegato sono spesso colpiti dalle donne che hanno un aumento del colesterolo, così come ci sono malattie del sistema genito-urinario di tipo cronico.

Un forte prurito durante la gravidanza può essere scatenato da un'allergia. Se non vengono identificate altre cause del sintomo durante l'esame della donna incinta, c'è motivo di pensare che il prurito sia causato proprio dall'allergene. Qual è un'altra domanda che l'allergologo deciderà conducendo i test e le analisi necessari.

Il prurito durante la gravidanza può anche innescare un'eccessiva sudorazione, che è particolarmente caratteristica del terzo trimestre. Il regalo estivo, lo stile di vita attivo della futura mamma, abiti selezionati in modo improprio sono fattori che portano ad una maggiore secrezione di sudore, che provoca irritazione alla pelle, causando un forte prurito. Il modo migliore per affrontare una sensazione così spiacevole è una doccia regolare, così come frequenti cambi di biancheria e la scelta di abiti realizzati con tessuti naturali che sono traspiranti e hanno sufficiente igroscopicità.

Confermare la presenza di qualsiasi infezione della pelle che provoca forte prurito durante il portamento del bambino e solo un dermatologo competente può prescrivere il trattamento appropriato per la malattia. Per una diagnosi accurata, potrebbe essere necessario condurre test di laboratorio speciali su campioni di pelle.

Prurito della pelle durante la gravidanza

Il prurito durante la gravidanza non è molto comune, tuttavia, questo sintomo è anche raro. Molto spesso, il prurito nelle donne in gravidanza si sviluppa nella seconda metà del cuscinetto del bambino, di solito a partire da 5-6 mesi. Il prurito è particolarmente grave di notte, quando gli stimoli esterni cessano di colpire una donna, che di giorno è un po 'distraente dal disagio.

Il prurito della pelle durante la gravidanza ha varie cause. Questi possono essere malattie dermatologiche, nonché disfunzioni del fegato, dei reni e del sistema digestivo del corpo. Spesso, un aumento del livello di estrogeni nel sangue della gestante porta alla colestasi - un processo stagnante di bile nel fegato. Di conseguenza, si verifica un'eccessiva secrezione di acidi biliari che, entrando nella pelle, provoca un forte prurito. Durante il periodo di gestazione, cambiano anche i processi funzionali nel fegato: aumentano i livelli di ALT e bilirubina. Disturbi simili nel corpo portano a un sintomo come il prurito della pelle. Ma la futura mamma deve prendersi cura di se stessa. Oltre a visitare un medico per determinare le cause del prurito della pelle, una donna deve iniziare a utilizzare emollienti e idratanti che prevengono la pelle secca. Lo sfregamento delle macchie pruriginose con olio o latte neutro allevia notevolmente le condizioni di una donna incinta. Dei farmaci per il prurito della pelle, la colestiramina, il carbone attivo, di solito vengono prescritti vari oratori che puliscono l'intestino e rimuovono le tossine dannose dal corpo.

Si raccomanda che il fegato sia supportato dagli epatoprotettori sotto forma di preparati come Essentiale, Karsil, ecc. Contribuisce bene al deflusso della bile no-shpa. Naturalmente, qualsiasi medicinale, anche fatto su base vegetale, deve essere usato solo dopo aver consultato un medico. È lui che nominerà un esame che identificherà le cause del prurito della pelle in una donna incinta.

Prurito della pelle durante la gravidanza, anche se abbastanza raro, ma può essere causato dall'intolleranza a qualche tipo di prodotto alimentare. Potrebbe essere un frutto esotico o un piatto di frutti di mare che una donna non ha mai consumato prima. In questo caso, è meglio non sperimentare con il cibo..

Una delle cause più comuni di prurito cutaneo nelle donne in gravidanza sono i cambiamenti ormonali, che spesso provocano eccessiva secchezza e sensibilità della pelle. Oltre alle cause naturali del prurito della pelle durante la gravidanza, sono possibili quelle fisiologiche, provocate da un malfunzionamento degli organi interni o dalla sensibilità alle sostanze irritanti esterne: allergie e ristagno della bile nel fegato. Con una reazione allergica del corpo, oltre al prurito, la pelle può avere gonfiore, coperto da una piccola eruzione cutanea. Nel secondo caso, con anomalie nel fegato, le donne in gravidanza hanno spesso ingiallimento della pelle.

Prurito durante la gravidanza, qualunque esso sia - lieve, grave, persistente o sistematico - deve essere diagnosticato da un medico esperto. Particolarmente pericoloso in combinazione con questo sintomo è un deterioramento delle condizioni generali di una donna incinta.

Prurito perineale durante la gravidanza

Il prurito durante la gravidanza è una sensazione molto dolorosa e spiacevole, che è accompagnata da un costante desiderio di pettinare la pelle o le mucose. Sensazioni di questo tipo nelle donne in gravidanza insorgono per una serie di motivi e, di conseguenza, richiedono una diagnosi tempestiva e un trattamento efficace. Spesso, le donne incinte lamentano la comparsa di prurito nel perineo. Cosa può causare questo sintomo? Per cominciare, va notato che durante lo sviluppo della gravidanza, il sistema immunitario di una donna inizia a funzionare in un modo completamente diverso. Le fluttuazioni degli ormoni influenzano negativamente le difese dell'organismo e riducono l'immunità. Questo vale per i cambiamenti nell'equilibrio acido-base nella vagina di una donna incinta, che provoca una maggiore riproduzione di gruppi "dannosi" di microrganismi, che spesso causano lo sviluppo di varie malattie ginecologiche. Uno dei principali sintomi di tali disturbi è il prurito nel perineo e nei genitali di una donna.

Il prurito nel perineo durante la gravidanza ha principalmente due cause comuni di insorgenza: lo sviluppo di mughetto (candidosi) e vaginosi batterica. Il mughetto durante la gravidanza provoca spesso prurito nel perineo, nelle labbra e nella vagina. Questa malattia è causata dal microrganismo fungino Candida, è accompagnata da una scarica bianca di tipo "cagliato" e ha un odore aspro. Se il mughetto non viene trattato, durante il parto il bambino potrebbe essere infettato da un'infezione fungina, passando attraverso il canale del parto infetto. Uno striscio sulla flora vaginale aiuterà a determinare il mughetto: questa procedura è inclusa nel programma di test obbligatori ed esami effettuati durante la gravidanza regolarmente.

Nel trattamento della candidosi in gravidanza, è importante astenersi dall'attività sessuale e rivedere la dieta, esclusi dolci, piatti piccanti, caffè e vari condimenti. La futura mamma deve seguire tutte le istruzioni del medico per sbarazzarsi di questo disturbo il prima possibile.

La vaginosi batterica durante la gravidanza è un disturbo che è accompagnato dalla sostituzione di lattobacilli "benefici" nella vagina con microrganismi "nocivi" non fungini. La vaginosi batterica può causare forte prurito nel perineo, così come secrezioni vaginali torbide e viscose di colore giallastro. Tuttavia, ci sono casi in cui la vaginosi nelle donne è quasi asintomatica e la sua presenza è determinata solo passando un'analisi dello striscio sulla flora vaginale. Questa malattia è pericolosa perché la sua versione trascurata può causare un parto prematuro in una donna incinta..

Il prurito nel perineo durante la gravidanza può verificarsi a causa dello sviluppo del diabete. I sintomi associati sono minzione frequente, aumento dello zucchero nelle urine e nel sangue e sete intensa. L'aspetto del prurito in questo caso è spiegato dal fatto che i residui di urina con un alto contenuto di glucosio dopo la minzione provocano irritazione dei genitali, causano prurito nel perineo, sensazione di bruciore. Il trattamento della malattia dovrebbe essere competente e tenere conto di tutti i possibili rischi per la madre e il bambino.

Altre cause di prurito del perineo nelle donne in gravidanza possono essere indumenti stretti, indossare biancheria intima di tessuti sintetici e igiene personale insufficiente. Le fibre di tessuti sintetici a contatto con la pelle causano il surriscaldamento, provocando irritazione e arrossamento della pelle nel perineo. Le donne in gravidanza dovrebbero prestare particolare attenzione alla scelta dei cosmetici che lavano i gel intimi, che possono spesso contenere componenti e profumi dannosi. Tali farmaci possono provocare reazioni allergiche in una donna incinta, che si manifestano come prurito, eruzione cutanea e arrossamento della pelle. In ogni caso, se durante la gravidanza si verifica un sintomo come il prurito nel perineo, la futura mamma dovrebbe consultare il suo medico.

Prurito alle gambe durante la gravidanza

Il prurito durante la gravidanza è spesso localizzato in un luogo specifico - nell'area della pelle dell'addome, delle braccia, delle gambe, del perineo, ecc. Perché si verifica questo spiacevole sintomo? La risposta a questa domanda è principalmente associata a cambiamenti ormonali nel corpo di una donna incinta, che provocano una diminuzione dell'immunità e lo sviluppo di sintomi di varie malattie, nonché l'esacerbazione di disturbi cronici.

Il prurito alle gambe durante la gravidanza è un segno sicuro che la futura mamma soffriva di malattie della pelle. Sullo sfondo di un sistema immunitario indebolito durante la gravidanza, le malattie della pelle possono ripresentarsi. Le cause del prurito cutaneo delle gambe possono essere allergie, scabbia, infezione fungina. Il disagio e il disagio nell'area dei piedi e tra le dita della donna incinta possono segnalare lo sviluppo di malattie fungine della pelle, nonché la comparsa di orticaria, malattie vascolari, in particolare vene varicose.

Se il prurito della pelle delle gambe di una donna incinta è grave, può indicare dermatofitosi - un'infezione fungina dei piedi. Altri segni di micosi (infezione fungina dei piedi) possono essere desquamazione, arrossamento e ispessimento della pelle, nonché crepe nella zona tra le dita di una donna incinta.

Spesso, la micosi è combinata con onicomicosi - una sconfitta della natura fungina delle unghie dei piedi. Con questa malattia, le unghie iniziano a sgretolarsi, acquisiscono un colore torbido, si allentano e si addensano.

Il prurito alle gambe durante la gravidanza può indicare vene varicose, che sono anche caratterizzate da frequente gonfiore, una sensazione di pesantezza alle gambe. Nelle fasi successive di questa malattia, è possibile esaminare visivamente la rete venosa espansa sulle gambe. Con forte prurito alle gambe, è indispensabile consultare un medico che, a seconda della gravità della condizione della donna incinta, prescriverà farmaci efficaci.

Grave prurito alle gambe, in particolare alla parte inferiore della gamba, può verificarsi a causa di reazioni allergiche, eccessiva secchezza della pelle, infezioni parassitarie causate da funghi o parassiti, come le zecche. Inizialmente, il prurito si verifica in un determinato posto - nelle aree tra le dita, i piedi, tra le gambe, sulle gambe, ma in seguito si può osservare un aumento dell'area interessata della pelle delle gambe, specialmente se si posticipa il trattamento.

Il prurito durante la gravidanza che si verifica sulle gambe richiede una diagnosi obbligatoria e un trattamento tempestivo, a seconda della causa che ha causato questo sintomo. Quindi, con un'infezione fungina delle gambe, alla futura mamma vengono accreditati farmaci antifungini che hanno un effetto locale. Anche i metodi tradizionali di trattamento di lozioni e bagni da decotti di erbe medicinali sono ampiamente praticati. La futura mamma dovrà abbandonare scarpe scomode e deodoranti per le gambe.

In caso di danno allergico alla pelle delle gambe di una donna incinta, vengono principalmente utilizzati antistaminici Suprastin, Tavegil, Loratidin, Zirtek. L'accettazione dei farmaci è prescritta rigorosamente su raccomandazione di un dermatologo, che valuterà tutti i possibili rischi per il feto..

Per alleviare il prurito alle gambe durante la gravidanza, puoi usare semplici consigli. Fare la doccia più volte durante il giorno aiuta a ridurre il prurito. Dopo tale trattamento con acqua, si consiglia di trattare le macchie pruriginose con olio cosmetico o latte. È necessario assicurarsi che la composizione di tali prodotti non contenga alcol, che può provocare persino la pelle secca.

Il prurito alle gambe durante la gravidanza viene spesso trattato con speciali talker progettati per alleviare il prurito e l'irritazione della pelle. Possono essere acquistati in farmacia su prescrizione medica. L'assunzione di vitamina E aiuterà ad alleviare la condizione, oltre a consumare una grande quantità di liquido - almeno 2,5 litri al giorno. Tuttavia, la futura mamma dovrebbe ricordare che l'automedicazione può essere pericolosa, quindi il suo primo compito è consultare un medico.

Clitoride prurito durante la gravidanza

Il prurito durante la gravidanza spesso fa sì che una donna sia stanca e irritabile a causa del costante bisogno di graffiare un'area della pelle pruriginosa. Questo sintomo può verificarsi per una serie di motivi, uno dei quali è un'infezione del sistema genito-urinario. Lo sviluppo di una malattia in una donna incinta si verifica più spesso su uno sfondo di immunità indebolita.

Il prurito del clitoride durante la gravidanza è uno dei fenomeni più spiacevoli che indicano la presenza di un'infezione genito-urinaria o lo sviluppo di vaginosi batterica in una donna incinta. Oltre al prurito, si può anche osservare una sensazione di bruciore nel clitoride. Se si riscontrano tali sintomi, la futura mamma dovrebbe consultare immediatamente un medico, poiché il prurito combinato con un grave bruciore del clitoride può essere un segno della presenza di una malattia a trasmissione sessuale nel corpo della donna. Può trattarsi di tricomoniasi, gonorrea, clamidia, micoplasmosi, ureaplasmosis, ecc. Per una diagnosi accurata, il medico prescrive a una donna incinta un esame approfondito, che comprende l'esecuzione di test, in particolare, per esaminare lo striscio per la microflora vaginale e identificare le cause del processo infiammatorio. Naturalmente, è impossibile rimandare una visita dal medico in caso di prurito nell'area genitale, poiché è rischioso per il feto. Qualsiasi infezione può provocare un aborto spontaneo, una formazione anormale del feto e portare anche alla nascita prematura.

Il bruciore nel clitoride può indicare lo sviluppo della vaginosi batterica - una malattia ginecologica, che è anche accompagnata da perdite vaginali con l'odore di "pesce marcio". Il prurito del clitoride con la gonorrea è spesso accompagnato da minzione frequente e dolore acuto durante la minzione. Questa pericolosa malattia è combinata con uretrite da gonorrea - secrezione vaginale purulenta. Allo stesso tempo, il prurito e il bruciore nei genitali esterni e nel clitoride si intensificano. Il processo infiammatorio più spesso colpisce quasi tutte le parti del sistema urogenitale femminile ed è molto pericoloso durante la gravidanza.

Il prurito del clitoride durante la gravidanza può verificarsi con lo sviluppo della tricomoniasi in combinazione con sintomi spiacevoli come perdite vaginali schiumose di colore giallo-verde con odore pungente, dolore durante il contatto sessuale e minzione.

Con la micoplasmosi, una donna incinta ha dolore all'addome inferiore, bruciore moderato e prurito durante la minzione. Spesso, la malattia provoca infiammazione dell'utero e delle appendici. L'uroplasmosi è accompagnata da prurito nel clitoride e nei genitali, così come scariche trasparenti dalla vagina, dolore durante la minzione. Una sensazione di bruciore nel clitoride, specialmente durante la minzione, può segnalare la clamidia. La diagnosi più "difficile", il cui sintomo è prurito nel clitoride, è lo sviluppo precoce del cancro genitale.

Durante la gravidanza, si può osservare prurito cutaneo locale, anche nell'area del clitoride, come manifestazione di tossicosi. In ogni caso, una donna incinta deve ricordare che questo è solo un sintomo che indica un problema di salute. Il compito principale del medico è stabilire la causa del prurito con l'aiuto di un esame completo approfondito di una donna incinta.

Prurito al seno durante la gravidanza

Il prurito durante la gravidanza può verificarsi in qualsiasi parte del corpo, ma le madri più spesso in attesa sono preoccupate per il prurito dell'addome e del torace, poiché sono queste parti del corpo che subiscono forti cambiamenti nel processo di cambiamenti ormonali nel corpo durante la gravidanza.

Il prurito al seno durante la gravidanza è un processo naturale, che è associato al fatto che si verificano cambiamenti significativi nelle ghiandole mammarie durante il portamento del bambino: in primo luogo, aumentano di dimensioni e si gonfiano, e in secondo luogo, il latte materno viene gradualmente prodotto nei dotti delle ghiandole mammarie (colostro). È questo flusso interno di liquido nelle ghiandole mammarie che una donna incinta si sente come un prurito.

Con l'allargamento del seno durante la gravidanza, di conseguenza, la pelle si allunga. Questo processo può causare una donna "in posizione" una leggera sensazione di disagio, incluso prurito. È importante notare che in questo caso non è consigliabile graffiare i luoghi pruriginosi, come la pelle del seno è molto sottile e la pettinatura può causare irritazione, arrossamento, smagliature. Va tenuto presente che la pelle di una donna che trasporta un bambino, in generale, diventa molto più sensibile. Questo fattore provoca l'insorgenza di reazioni allergiche a cosmetici, indumenti sintetici, detersivi, ecc. Per alleviare la condizione con forte prurito e prevenire le strie (smagliature), una donna incinta deve usare creme e unguenti con un effetto idratante, appositamente creato contro le smagliature.

Il prurito al seno durante la gravidanza può essere causato da un altro fattore: un reggiseno stretto. La pelle compressa è spesso pruriginosa e pruriginosa. A causa del fatto che le ghiandole mammarie di una donna incinta stanno gradualmente aumentando di dimensioni, rispettivamente, hanno bisogno di nuove mutande - un reggiseno più grande. Un cambio regolare di vestiti eliminerà un sintomo spiacevole come il prurito al petto.

Per alleviare il prurito delle ghiandole mammarie durante la gravidanza, puoi utilizzare alcuni consigli:

  • Quando si fa la doccia, è necessario utilizzare una quantità minima di detergenti e, successivamente, idratare la pelle del seno esclusivamente con prodotti naturali a pH naturale.
  • Saranno utili i bagni con l'aggiunta di decotti alle erbe di camomilla, farfara, achillea e altre piante medicinali nell'acqua..
  • Una donna incinta dovrebbe evitare il calore, il surriscaldamento al sole, le stanze soffocanti, con conseguente sudorazione eccessiva, che può causare prurito..
  • Le donne incinte dovrebbero evitare di ottenere deodoranti sulla pelle del seno, che può anche causare la secchezza..
  • Per lavare il bucato, si consiglia di utilizzare un detergente neutro, preferibilmente un bambino.

Il prurito durante la gravidanza, preoccupando molto la futura mamma, dovrebbe essere esaminato da un medico. Forse il corpo ha bisogno di vitamine o un'allergia a qualche tipo di irritante si manifesta in questo modo. In ogni caso, è sempre meglio consultare un medico esperto..

Diagnosi di prurito durante la gravidanza

Il prurito durante la gravidanza richiede una diagnosi accurata della causa di questo sintomo. Se si verifica prurito di qualsiasi eziologia della gestante, è necessario consultare un medico. Ad esempio, se una donna incinta ha un prurito nel perineo o nei genitali, dovrebbe informare il suo ostetrico-ginecologo su questo problema, che esaminerà e condurrà i test diagnostici necessari per determinare la causa del prurito:

La diagnosi di prurito durante la gravidanza, a seconda della posizione di questo sintomo e del benessere generale della futura mamma, include i seguenti test medici e test per effettuare una diagnosi accurata:

  • un esame clinico di una donna incinta al fine di rilevare punti dolorosi, sintomi di ittero, presenza di parassiti, eruzioni cutanee, aree di sensibilità della pelle alterata, ecc.;
  • misurazione della temperatura corporea di una donna incinta (l'ipertermia indica la presenza di infezione, che spesso provoca prurito);
  • esame ginecologico del perineo e dei genitali, che consente di determinare il grado di sviluppo del sintomo, identificare arrossamenti delle labbra, gonfiore, presenza di irritazione della mucosa, ecc.;
  • analisi generali e biochimiche del sangue (in particolare, analisi del livello di ormoni tiroidei, enzimi epatici, glucosio, urea, azoto e zinco, metalli tossici);
  • esame batterioscopico (striscio di secrezione vaginale sulla microflora);
  • analisi di urina e feci (per rilevare parassiti intestinali);
  • Ultrasuoni della cavità addominale per stabilire l'assenza di malattie del fegato e della cistifellea.

Se necessario, un ginecologo può nominare una donna incinta ulteriori consultazioni con un urologo, endocrinologo, terapista e psichiatra. Se il prurito nella donna incinta è allergico ed è accompagnato da eruzioni cutanee sotto forma di orticaria, il medico deve diagnosticare accuratamente le allergie al fine di eliminare il principale irritante (allergene) - questo può essere un determinato prodotto, polline di piante, peli di animali domestici, ecc. Per diagnosticare allergie, esami cutanei, esami del sangue per allergeni, test immunologici, ecc..

Nella maggior parte dei casi, la diagnosi di prurito è una prerogativa di un dermatologo, poiché la diagnosi è molto difficile, soprattutto in caso di gravidanza. Prima di contattare un dermatologo, è importante che la futura mamma non prenda misure per l'automedicazione, ad es. non è possibile lubrificare le aree interessate della pelle, trattarle con mezzi medici, poiché ciò può complicare notevolmente la diagnosi.

Il prurito durante la gravidanza richiede studi di laboratorio volti a rilevare un aumento del siero di una donna incinta nel livello di acidi biliari, un aumento del contenuto di bilirubina, fosfatasi alcalina, ALT, ecc. Ciò contribuirà a prevenire le malattie del fegato, in particolare l'ittero, che è accompagnato da un forte prurito e abbastanza spesso presenta complicazioni sotto forma di parto prematuro, emorragia postpartum o nascita di un bambino piccolo.

Up